Compensione come più altoparlanti condividono la potenza

Collegare più diffusori contemporaneamente in serie o parallelo

Spesso le persone vogliono aggiungere altoparlanti al loro amplificatore per aumentare la potenza. 

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l'aggiunta di altoparlanti ridurrà la potenza di ogni altoparlante. Questo articolo esamina come più altoparlanti condividano la potenza dell'amplificatore, sia che siano collegati in serie, in parallelo o in serie e in parallelo.

Come nella maggior parte degli articoli, parleremo di altoparlanti collegati a un amplificatore. Cioè, l'amplificatore del canale sinistro o destro del tuo hifi. Quindi, se si desidera collegare 4 altoparlanti in totale, si collegheranno solo 2 altoparlanti a ciascun amplificatore.

VAI AL CANALE YOUTUBE PER TUTTI I VIDEO TUTORIAL

Potenza dell'altoparlante

La potenza nominale degli altoparlanti è un concetto spesso frainteso. Molte persone pensano che se hanno un altoparlante valutato a 50 watt, l'aggiunta di un altro altoparlante da 50 watt darà loro 100 watt di potenza. È vero che 2 altoparlanti con una potenza nominale di 50 watt offrono un sistema di altoparlanti in grado di gestire 100 watt di potenza dell'amplificatore. Ti dà la capacità, tutto qui. Non produce 100 watt. Se l'amplificatore può erogare solo un massimo di 50 watt di potenza, allora l'amplificatore può erogare solo un massimo di 50 watt di potenza indipendentemente dalla potenza nominale (capacità) degli altoparlanti.

La potenza nominale di un altoparlante indica normalmente la massima potenza con cui si può guidare in sicurezza l'altoparlante. L'altoparlante funzionerà anche quando pilotato a potenza inferiore.

Potenza dell'amplificatore

La massima potenza in uscita di un amplificatore dipende dal design dell'amplificatore e dall'impedenza di carico totale degli altoparlanti collegati ad esso. Una discussione più dettagliata sull'impedenza dei diffusori e sull'uscita di potenza può essere letta nell'articolo Comprensione Watt, Amplificatori, Impedenza, Potenza e Volume. Come sono legati?

In sintesi, dimezzare l'impedenza totale (raddoppiando il numero di altoparlanti in parallelo) può aumentare la potenza in uscita di un amplificatore. In teoria, dimezzare l'impedenza di carico raddoppierà la potenza di un amplificatore. In pratica ciò è raramente realizzabile, ma normalmente è possibile ottenere un notevole aumento di potenza. Si noti che anche se la potenza in uscita di un amplificatore viene raddoppiata, ciò aumenterebbe il volume percepito solo di circa il 25% (vedere Potenza doppia amplificatore non raddoppia il volume ).

Per una comprensione di come viene calcolata la potenza dell'amplificatore e che cosa significano termini come potenza continua e potenza di picco, vedere l'articolo sulla comprensione della potenza dell'amplificatore .

Gli altoparlanti condividono la potenza

Per una determinata potenza erogata da un amplificatore, tale potenza verrà condivisa tra gli altoparlanti collegati ad esso. Non abbiamo bisogno di tecnici per capire questo. Logicamente, l'alimentazione collegata a due altoparlanti sarà condivisa da quei due altoparlanti. Se ci sono quattro altoparlanti, la potenza sarà condivisa dai quattro altoparlanti.

Quindi se l'aggiunta di altoparlanti non raddoppia la potenza (né il volume), perché aggiungere altoparlanti a un amplificatore? Suggerisco che il motivo principale per aggiungere altoparlanti ad un amplificatore sia diffondere la copertura degli altoparlanti.

il motivo principale per aggiungere altoparlanti ad un amplificatore è diffondere la copertura degli altoparlanti

In una casa, potresti farlo per avere il suono in un'altra stanza o all'esterno. In una chiesa o in una sala, useresti più altoparlanti per diffondere il suono su una vasta area.

 

In che modo gli altoparlanti condividono la potenza

L'impedenza (come la resistenza) è misurata in ohm e utilizza il simbolo Omega (Ω) per la stenografia

Il modo in cui i diffusori condividono la potenza dell'amplificatore dipende dal fatto che l'impedenza di ciascun diffusore sia uguale o meno e se i diffusori sono collegati in serie, in parallelo o in una combinazione di serie e parallelo. Per ulteriori informazioni sull'impedenza degli altoparlanti, consultare l'articolo Comprensione dell'impedenza degli altoparlanti 

In che modo gli altoparlanti condividono la potenza se gli altoparlanti hanno la stessa impedenza.

Se tutti gli altoparlanti collegati all'amplificatore hanno la stessa impedenza, la potenza viene condivisa equamente. Questo vale per gli altoparlanti cablati in serie, in parallelo o in serie / in parallelo.

Altoparlanti con la stessa impedenza
4 ohm in serie 8 ohm in serie
power share - 4 ohm in serie
Impedenza totale = 8 ohm
condivisione di potenza - 8 ohm in parallelo
Impedenza totale = 16 ohm
4 ohm in parallelo 8 ohm in parallelo
condivisione di potenza - 4 ohm in parallelo
Impedenza totale = 2 ohm *
condivisione di potenza -8 ohm in parallelo - potenza
Impedenza totale = 4 ohm
4 ohm in serie / parallelo 8 ohm in serie / parallelo
condivisione di potenza - serie 4 x 4 ohm in parallelo
Impedenza totale = 4 ohm
power share - 4 serie da 8 ohm in parallelo
Impedenza totale = 8 ohm
* Nota: la maggior parte degli amplificatori Hifi non sono progettati per meno di 4 ohm

In che modo gli altoparlanti condividono la potenza se altoparlanti di diversa impedenza sono in parallelo

Se i diffusori collegati in parallelo hanno ciascuno un'impedenza diversa, i diffusori a impedenza inferiore assorbiranno più dei diffusori a impedenza superiore.

Diversi altoparlanti ad impedenza in parallelo
2 altoparlanti in parallelo 3 altoparlanti in parallelo
condivisione di potenza - 4_8 ohm in parallelo - potenza
Impedenza totale = 2,7 ohm *
condivisione di potenza - 4_6_8 ohm in parallelo - potenza
Impedenza totale = 1,85 ohm *
* Nota: la maggior parte degli amplificatori Hifi non sono progettati per meno di 4 ohm

In che modo gli altoparlanti condividono potenza se gli altoparlanti di diversa impedenza sono in  serie

Se gli altoparlanti cablati in serie hanno ciascuno un'impedenza diversa, gli altoparlanti ad impedenza superiore  assorbiranno più degli altoparlanti a impedenza inferiore.

Altoparlanti a impedenza diversa in serie
2 altoparlanti in serie 3 altoparlanti in serie
power share - 4 _8 ohm in serie - potenza
Impedenza totale = 12 ohm
power share - 4_6_8 ohm in serie - potenza
Impedenza totale = 18 ohm

In che modo gli altoparlanti condividono potenza se altoparlanti di diversa impedenza sono in  serie / in parallelo

Se gli altoparlanti cablati in serie / in parallelo hanno un'impedenza diversa, la condivisione della potenza dipenderà dalla combinazione. Di seguito sono riportati un paio di esempi.

Diffusori a impedenza diversa in serie / paralleli
2 altoparlanti da 4 ohm in serie, in parallelo con un altoparlante da 8 ohm
Gli altoparlanti mulitple condividono la potenza - 2 x 4 in serie + 8 in parallelo
Impedenza totale = 4 ohm
3 altoparlanti in serie in parallelo con altri 3 altoparlanti in serie
I diffusori mulitple condividono la potenza - 2 x 4 8 4 e 8 4 8 in serie in parallelo
Impedenza totale = 8,9 ohm

Se la configurazione dei diffusori è simile a uno degli schemi sopra riportati, puoi capire in che modo i diffusori condividono la potenza del tuo amplificatore.

Sommario

L'aggiunta di altoparlanti extra non aumenta la potenza di ciascun altoparlante. Gli altoparlanti condividono la potenza di un amplificatore. Il modo in cui condividono l'alimentazione dipende dal modo in cui gli altoparlanti sono cablati e dall'impedenza di ciascun altoparlante.

Tieni presente che quando l'impedenza di carico totale diminuisce, l'amplificatore emetterà più potenza, fino ai suoi limiti (vedi questo articolo ).

Considera anche la sensibilità di ciascun diffusore, poiché ciò contribuirà al volume di ciascun diffusore. Vedi l'articolo su Comprensione della sensibilità degli altoparlanti per maggiori dettagli.

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre